THE AFFAIR – TV SERIES

Hi guys!

Ho appena finito di vedere la prima stagione di questo nuovo telefilm, The Affair, ed ho deciso di fare una piccola recensione per dirvi cosa ne penso 😉

The-Affair-

[Attenzione: il presente post può contenere spoiler]

Partiamo dal titolo, The Affair. Il nostro amico Google Translate lo traduce come la vicenda, il caso, l’affare. La mia testolina però, alla parola inglese “affair”, ha subito associato la parola “love”. Love Affair, ovvero storia d’amore, relazione sentimentale. Questa serie in effetti parla d’amore (dell’amore reale e complicato, non di quello “And they lived happily ever after”, almeno non per ora!), ma ancora di più, parla del desiderio. Bisogna infatti menzionare la presenza di molte scene di sesso, e non del tipo Sex and the City, quasi ironico e divertente al confronto. No no, in questo telefilm censurano giusto le parti intime!

Perchè allora fare una serie tv che parla di una storia d’amore tra un uomo ed una donna? E soprattutto, perchè guardarla??

Chi è Lui
Noah Solloway, scrittore ed insegnante in una scuola pubblica di New York, sposato con Helen e padre di quattro figli. Ha da poco pubblicato il suo primo romanzo e cerca di scrivere il secondo con cui “fare il botto”. Ha origini umili, al contrario della moglie che viene da una famiglia facoltosa, il padre infatti è uno scrittore (e adultero) di successo. Noah e la famiglia decidono di trascorrere le vacanze estive a Montauk, nella mega villa dei genitori di Helen e, nonostante le divergenze con i suoceri, Noah sembra felice ed è ancora innamorato di sua moglie.

Chi è Lei
Alison Lockhart, sposata con Cole, fa la cameriera in una tavola calda a Montauk, dopo essersi licenziata come infermiera, in seguito alla morte del figlio di 2 anni, avvenuta quattro anni fa. Nonostante la perdita, Alison e Cole decidono di rimanere insieme, anche se lei è chiaramente triste e depressa.

Cosa Succede
Molto ma molto in breve, Noah e Alison iniziano una relazione, iniziata per puro desiderio sessuale e voglia di evadere dalla proprie vite, ma che poi finisce per diventare qualcosa di più. Tutto questo però succede nel passato, infatti, nel presente, il Detective Jeffries indaga e interroga Noah e Alison sulla morte di un personaggio X (la cui identità viene svelata nelle ultime puntate), avvenuto negli anni del loro amore.

Perchè Mi è Piaciuta
Fin qui, niente di che, Beautiful è pieno di adulterio e ci sono una marea di telefilm che parlano di omicidi!
La novità sta nel come è stato scelto di raccontare i fatti, facendo sbalzi temporali tra passato e presente, un po’ alla True Detective, ma a parer mio, meglio riusciti. Proprio come l’interrogatorio che si svolge nel presente, ogni puntata è divisa in due parti, in modo che i fatti passati vengano raccontati dal punto di vista di Noah e da quello di Alison.
Ho notato che nelle prime puntate le incongruenze tra le due versioni sono minime. Per Noah, Alison indossa vestiti seducenti e gonne corte, è sempre un po’ truccata, ed è lei a prendere l’iniziativa. Viceversa, nella parte di Alison, lei ha vestiti normali e casual, non è truccata, ha spesso i capelli in disordine ed…è Noah a prendere l’iniziativa! Andando avanti con la storia invece, intere vicende sono raccontate in modo diverso, quasi opposto, ed è palese soprattutto nell’ultima puntata. Chi dice la verità?

Personalmente, trovo questa scelta di regia geniale! In ogni situazione (lavoro, amore, politica) ci sono sempre almeno due punti di vista: chi ha ragione, chi torto, cosa è giusto e cosa è sbagliato?

Insomma io non vedo l’ora che esca la nuova stagione, che per fortuna è già stata riconfermata 🙂

 

 

Un bacio, Claire

ADDII E BENVENUTI IN CASA ESSENCE #SPRING2015

Hi guys!

Sul sito di essence sono uscite le anteprime dei nuovi prodotti in arrivo per la primavera/estate 2015 🙂
Oggi vi mostro quelli che mi incuriosiscono di più tra le novità e alcuni dei prodotti che dovremo invece salutare!

 

NOVITA’

Rossetto Labbra Effetto Nude Lunga Durata
Cinque nuovi rossetti della linea long lasting (con un packaging leggermente diverso) tutti sui toni del beige. I colori risultano un po’ particolari, credo che con lo 03 e lo 05 abbiano voluto avvicinarsi al marsala, colore dell’anno. Il solo che mi ispira dal sito è lo 01, che sembra l’unico con un sottotono rosato.

csm_51518_4f1fa49504

03 come naturally

Ombretto Occhi
Nuovo packaging e formula migliorata per gli ombretti mono (che sostituiranno tutti i precedenti), con colori che spaziano da tonalità pastello ai marroni e che avranno texture matt, metalliche e shimmer. Mi piacciono davvero tanto!

I Love Nude Ombretto Occhi
Stagione di ombretti! Come con i rossetti, hanno creato una linea nude di sei ombretti cotti dal finish che va dal setoso (che non so bene quale sia) al matt, il mio adorato matt!

csm_51615_07167bbbfa

03 creme brulee

How To Make Brows Wow, Make Up Box
Entrerà nella collezione permanente questo set per sopracciglia, contenente 3 ombretti, una cipria illuminante, un applicatore per gli ombretti ed una pinzetta. Avevo visto una recensione molto positiva su questo prodotto ed il prezzo dovrebbe essere di circa 7 euro.

csm_77648_2ae785dd0f

 

Pennello Sfumino Per Occhi
Adatto per sfumare gli ombretti, spero solo di trovarlo!

Smalti Per Unghie
Nude (sì, pure sulle unghie), pastello, effetto gel, top coat ad effetto matt, ombrè…una marea di smalti!

 

BYE BYE

Ombretti Eye Sorbet
Via anche gli ultimi 4 ombretti rimasti di queso tipo. Non mi hanno mai convinto, infatti non ne avevo comprato nemmeno uno!

csm_75814_f0802a8d9f

Ombretti e Matite Occhi Effect
Hanno avuto vita breve gli ombretti liquidi e le matite metallizzate. Pure loro non mi hanno mai ispirato, soprattutto le matite che erano veramente bruttine e insipide e assolutamente senza nessun effetto metallizzato!

Sun Club All In One, Cipria Viso Illuminante
Se vanno anche queste ciprie/terre/blush/ombretti/quellochevipare che mi pare avessero anche un inci decente. Credo che se le troverò scontate, una delle due me la prenderò!

csm_75786_d3487a276a

01 sun light

Pennello Per Smokey Eye
Incredibile ma vero, tolgono dal commercio questo mitico pennello a penna cicciotto, che adoro e che uso da un sacco di anni 😦

 

 

Un bacio, Claire

PRODOTTI FINITI #2

Hi guys!

Eccoci al secondo appuntamento di questa rubrica (qui il primo)! Partiamo subito 🙂

Latte Detergente Delicato, Vivi Verde Coop (3,90€)
Quando ho comprato questo latte detergente ero abbastanza di fretta (e alla Coop c’era una marea di gente), quindi appena ho letto “detergente-viviverde” l’ho preso, sparaflashato e messo nel carrello. Una volta arrivata a casa, leggendo semplicemente il retro della confezione, mi sono accorta di aver acquistato un prodotto adatto alle pelli secche e delicate, cosa che io non ho! Inoltre non ero ancora a conoscenza del fatto che, in generale, tutti i latte detergenti sono indicati per le pelli secche :/ L’ho comunque usato fino alle fine, spesso dopo il gel detergente, per eliminare gli eventuali residui di trucco. Sinceramente però non lo consiglierei, in quanto lascia la pelle appicicaticcia e, a volte, me la sentivo un po’ bruciacchiare; peccato, essendo economico e con un inci ottimo.

Gel Detergente Freschezza, Yves Rocher (4,95€)
Ho finito anche questo gel detergente della linea Hydra Vegetal, su cui ho fatto una recensione apposita, quindi non mi dilungo!

Mini Smalto nero, Astra (1€ circa)
Questo smalto l’ho trovato in una profumeria della mia città, ammassato in un cesto insieme ad altri mini smalti, messo vicino alla cassa. Molto furbi i commessi a metterlo proprio lì, infatti l’ho comprato attirata più che altro dal prezzo. Non avrei mai pensato che sarebbe diventato uno dei miei smalti preferiti! Per avere un colore pieno bisognava fare almeno due passate, ma poi mi durava davvero tanto sulle unghie! Non lo ricomprerò subito perchè devo inizare lo smalto di Layla preso con un Donna Moderna (mi pare fosse quello il giornale), ma in un futuro sarà molto probabile!

Deodorante Delicato ai Fiori di Cotone d’India, Yves Rocher (3,95€)
Formulato senza sali di alluminio, alcol, coloranti e parabeni, questo deodorante sulla carta sembra perfetto, ma io l’ho detestato! Non so se la colpa è della profumazione che ho scelto o del prodotto in sè, fatto sta che non vedevo l’ora di finirlo. Di sicuro questo non lo comprerò mai più, magari darò una possibilità alle altre profumazioni (lavandina di Provenza, mandorla della California, fior di loto del Laos).

17724

 

Un bacio, Claire

 

REPRODUCE THE MAKEUP #3

Hi guys!

Per il terzo post di questa rubrica (#2, #1) vi propongo un make up realizzato da me, sui toni del borgogna 🙂

  1. Applico su tutta la palpebra, e sulla rima cigliare inferiore esterna, un ombretto borgogna metallizato e lo sfumo, lasciando libero l’angolo interno.
  2. Intensifico l’angolo esterno con un ombretto marrone scuro, con un sottotono rossastro, opaco e lo sfumo nella piega dell’occhio.
  3. Con lo stesso ombretto, definisco la rima cigliare esterna superiore ed inferiore.
  4. Applico una matita marrone nella rima inferiore interna.
  5. Al centro della palpebra picchietto un ombretto oro.
  6. Sfumo la piega con un ombretto neutro.
  7. Con lo stesso ombretto del punto 5, sfumo la rima cigliare inferiore esterna.
  8. Nell’angolo interno applico un ombretto chiaro shimmer.
  9. Mascare sopra e sotto!

20141208_181244-1

20141208_181247-1

20141208_181251-1

Prodotti Utilizzati

– Ombretto borgogna, eyetech look eyeshadow, 105, Kiko.
– Ombretto marrone scuro, palette Au Naturel, regal, Sleek.
– Ombretto neutro, palette Au Naturel, nubuck, Sleek.
– Ombretto oro, palette Undressed, shade 6, MUA.
– Ombretto chiaro shimmer, palette Undressed, shade 1, MUA.
– Matita marrone kajal, 002 chocolate, NYC.
– Mascara lash mania reloaded, essence.

 

 

Un bacio, Claire

REPRODUCE THE MAKEUP #2

Hi guys!

Eccoci al secondo appuntamento di questa rubrica (quello precedente #1) 🙂

Questo make up è abbastanza semplice, la parte difficile è stata trovare dei colori simili a quelli della foto!

tinte-metallizzate-sugli-occhi

Cominciamo!

  1. Applico nell’angolo interno un ombretto argento.
  2. Al centro della palpebra picchietto un ombretto dorato.
  3. Nell’angolo esterno applico un ombretto marrone scuro mischiato ad un ombretto nero opaco.
  4. Con un ombretto bronzo-rosato, sfumo il tutto nella piega dell’occhio, fino alle sopracciglia.
  5. Con lo stesso pennello usato nello step 4, ma senza aggiungere prodotto, sfumo gli ombretti sulla palpebra mobile, per non creare stacchi tra di loro.
  6. Con lo stesso mix di ombretti dello step 3, delineo la rima cigliare inferiore e superiore esterna.
  7. Applico nella rima interna inferiore una matita nera.
  8. Metto il mascara sulle ciglia superiori e inferiori.
  9. Applico infine un rossetto nude con un gloss sopra.

20141208_172244-1

20141208_172227-1

20141208_173804-1

Prodotti Utilizzati

– Ombretto argento, palette Nake2, verve, Urban Decay.
– Ombretto dorato: come base ho usato la matita contorno occhi 12H waterproof, 09 girls night out, Sephora; sopra ho applicato l’ombretto oro, palette Au Naturel, taupe, Sleek.
– Ombretto marrone scuro, palette Naked2, busted, Urban Decay.
– Ombretto nero, palette Au Naturel, noir, Sleek.
– Ombretto bronzo-rosato, palette Undressed, shade 9, MUA.
– Matita nera, longlasting eye pencil, 01 black fever, essence.
– Rossetto longlasting, 11 nude love, essence.
– Mascara lash mania reloaded, essence.
– Gloss city proof up to 8HR, 451 blush forever, NYC.

 

 

Un bacio, Claire

 

REPRODUCE THE MAKEUP #1

Hi guys!

In questa fredda domenica, vorrei iniziare una nuova rubrica in cui cerco di riprodurre dei makeup trovati su internet ed in vista delle feste di Natale, la ricerca è partita proprio da trucchi di ispirazione natalizia!

[Dopo aver descritto i vari step, indicherò i prodotti (possibilmente low cost) che si possono utilizzare per ricreare il makeup]

Cominciamo!

bronze-make-up-sofisticato

  1.  Applicare un kajal (o un ombretto) nero, possibilmente opaco, nell’angolo esterno e un po’ prima dell’angolo interno, lasciando quindi libero quest’ultimo e la zona centrale della palpebra.
  2. Sfumare il kajal cercando di rimanere nella zona di applicazione, unendolo nella piega dell’occhio e creando una V nell’angolo esterno.
  3.  Applicare un ombretto bronzo o dorato su tutta la palpebra, lasciando sempre libero l’angolo interno.
  4. Con lo stesso ombretto mischiato ad uno arancio-rosato (questo famoso colore), sfumare nella piega dell’occhio, portandolo anche sopra il kajal, in modo che venga fuori il vero pigmento.
  5. Picchiettare solo nella zona centrale della palpebra un ombretto sempre sui toni del bronzo o dell’oro, ma più chiaro rispetto a quello usato nello step 3.
  6.  Nell’angolo interno e sotto l’arcata sopraccigliare, applicare un ombretto chiaro shimmer.
  7. Con una matita nera opaca, tracciare una riga sulla rima cigliare superiore esterna e sfumarla.
  8. Tanto tanto mascara!
  9. Rossetto lampone per le labbra, con sopra un gloss.

 

20141207_192602-1

20141207_192602-1

20141207_193049-1

Prodotti Utilizzati

– Matita nera, longlasting eye pencil, 01 black fever, essence.
– Ombretto bronzo, palette Undressed, shade 7, MUA.
– Ombretto arancio-rosato, palette Undressed, shade 9, MUA.
– Ombretto dorato, palette Undressed, shade 6, MUA.
– Ombretto chiaro, palette Undressed, shade 1, MUA.

Non avendo nessun rossetto di quel colore, siccome non mi donano particolarmente, ho fatto un mix di colori; il flash del cellulare ha reso le labbra più sul rosa, dal vivo tendono più al fuxia scuro.

– Matita labbra fuxia, 07, Shaka.
– Rossetto color carne scuro, gypsy, linea essential, elf.
– Gloss sexy pulp, Yves Rocher.

 

Un bacio, Claire

 

IDRATANTE VELLUTATO PER IL VISO ALL’ALOE VERA BIO – YVES ROCHER

Hi guys!

Oggi vi faccio la recensione di un prodotto che mi lascia tutt’ora un po’ indecisa, ma penso che questo sentimento non cambierà!

23281_0Questa crema viso (o come dicono loro “idratante vellutato”), adatta per pelli da normali a miste, fa parte della linea Culture Bio della Yves Rocher, infatti è certificata BIO ed ECOCERT, contenente il 99% di ingredienti di origine naturale. Vediamo i lati positivi e negativi!

Pro

  • Il prezzo intero di questa crema è di 12,95€, ma nelle cartoline mensili di Yves Rocher è sempre presente uno sconto da applicare su un prodotto a scelta. Ad esempio io l’ho pagata la metà, grazie allo sconto del 50% per il mese del mio compleanno, e 6,50€ per una crema bio, mi sembra accettabilissimo!
  • Anche se a parer mio, il tappo da svitare non è molto pratico, apprezzo molto il packaging, infatti, al barattolino, preferisco di gran lunga i tubetti, in cui non bisogna “pucciare” le dita dentro per prelevare prodotto.
  • Tiene a bada la lucidità del mio viso, ma “gli piace vincere facile” visto che stiamo andando verso i mesi freddi!
  • Ha un profumo particolare, che credo (spero!) sia quello dell’aloe, dato che è al secondo posto nell’inci, che comunque scompare una volta stesa la crema.
  • Come ho già detto, è completamente bio 🙂

Contro

  • Nonostante la crema sia abbastanza fluida, appena tocca la mia pelle è come se si facesse più compatta, rendendo difficile la stesura. Si fa davvero fatica a stenderla!
  • Appena messa, la mia pelle non l’assorbe subito (ci mette almeno 5 minuti) e questo rende il mio viso appiccicaticcio.
  • Al tatto sento il viso vellutato, ma non è un effetto naturale, in quanto si percepisce la crema che deve ancora essere assorbita.

 

Come applico questa crema. Faccio uscire dal tubetto una piccola quantità prodotto che picchietto su una zona del mio viso (ad esempio, la guancia destra) con il dito medio, dopo di che la stendo facendo movimenti circolari. Procedo alla stesso modo con l’altra guancia e nella zona T. In questo modo, riesco a stendere la crema con più facilità ed a non metterne troppa!

In conclusione, ricomprerei questa crema? Sicuramente non nei mesi di primavera/estate, ma non escludo di ricomprarla l’anno prossimo in questo stesso periodo.
Sul tubetto dovrebbe esserci scritto “Per pelli normali. Per quelle miste, solo d’inverno.”!

 

Negozio: Yves Rocher
Prezzo: 12,95€
Quantità: 50 ml

 

Un bacio, Claire

QUICK AND EASY MAKE UP

Hi guys!

Nel post di oggi vi propongo un makeup super facile e veloce, che realizzo quando sono di fretta siccome le probabilità di sbagliare sono davvero poche! E’ sicuramente un trucco di poco impatto visivo, molto naturale e delicato, ma che io adoro comunque 🙂

20141201_125258-1

20141201_125305-1

[Scusate le pessime foto, la mia abilità nel fotografarmi è quasi imbarazzante]

In questo caso ho usato gli ombretti della Palette Undressed della MUA, ma può essere riprodotto con qualsiasi altro ombretto scuro. Come potete vedere dalle foto, non ho il mascara: spesso infatti, con questo tipo tipo di make up, non lo metto, perchè trovo che l’ombretto applicato alla base delle ciglia, le renda visivamente più folte.

muastore_mua_palette_2

Da sinistra verso destra. Shade 1: primo della prima fila. Shade 3: terzo della prima fila. Shade 10: quarto della seconda fila.

 

Cominciamo!

– Con un pennellino minuscolo a lingua di gatto (ma mi trovo bene anche con quelli angolati, l’importante è che siano sottili) ho preso l’ombretto shade 10 ed ho contornato tutto l’occhio, sia sopra che sotto, eccetto l’angolo interno, congiungendolo nell’angolo esterno.

– Sulla palpebra superiore ho portato lo stesso ombretto anche un po’ in alto (senza creare una forma a V troppo definita) e nella piega dell’occhio, sempre con lo stesso pennello.

– Con l’ombretto shade 3, ho sfumato il tutto nella piega dell’occhio e, senza aggiungere altro prodotto, nella palpebra mobile, giusto per uniformare un po’.

– Nell’angolo interno dell’occhio ho applicato l’ombretto shade 1, per aprire lo sguardo.

– Se si vuole rendere il make up un po’ più sexy, consiglio di applicare nella rima inferiore (e se si vuole anche superiore) interna, una matita della stessa tonalità dell’ombretto scuro usato.

 

 

Un bacio, Claire

YES TO GRAPEFRUIT, DAILY FACIAL SCRUB

Hi guys!

Qualche giorno fa ho fatto un ordine sul mio amato sito asos, approfittando di uno sconto del 20% su tutto il sito, ed oltre a qualche regalino natalizio, ho deciso di acquistare questo scrub al pompelmo della marca Yes To.
Siccome avevo già terminato il mio scrub precedente, ho potuto subito iniziare ad usarlo 🙂

image1xlSul sito di asos e di eccoverde, visto che è venduto pure lì, viene detto che:

  • Scrub viso per uso quotidiano
  • Con pompelmo, che migliora naturalmente il tono della pelle e rende la carnagione radiosa, e melissa, che lenisce e ripara la cute danneggiata
  • Esfolia delicatamente la pelle
  • Rimuove le impurità e rende il viso più luminoso
  • Lascia la pelle morbida e naturalmente idratata
  • 99% di ingredienti naturali
  • Privo di oli minerali, parabene e SLS
  • Cruelty Free

Io preferisco non usarlo tutti i giorni per non stressare troppo la pelle, ma sicuramente dopo me la lascia morbida, liscia e soprattutto non me la sento tirare, cosa che mi accade con tutti i prodotti di questo tipo (chi più e chi meno ovviamente 🙂 ).
I granuli all’interno non sono piccolissimi, ad esempio nello scrub che usavo prima della Yves Rocher erano di dimensioni più ridotte, ma comunque rimangono delicati e piacevoli.
Il profumo di pompelmo si sente parecchio, ma non persiste sul viso dopo aver rimosso il prodotto.

Negozio: asos, eccoverde
Prezzo: su asos il prezzo intero è 11,43€ ma ora è scontato e costa 8,57€; su eccoverde 10,49€
Pao: 12 mesi
Quantità: 110 ml

Nonostante io odi il pompelmo in tutte le sue forme, devo dire che qui si salva decisamente!

Un bacio, Claire

PRODOTTI FINITI #1

Hi guys!

Oggi vi mostro i prodotti che ho terminato nell’ultimo periodo, cioè nei mesi di settembre, ottobre e novembre. Ho deciso di raggrupparli in un unico post perchè purtroppo non riuscirei a scrivere questa rubrica mensilmente siccome spesso non finisco nessun prodotto!
Cominciamo 🙂

Latte Corpo Lillà Malva di Yves Rocher (9,50€)
Questa crema corpo l’ho ricevuta gratuitamente da Yves Rocher grazie alle cartoline che mi arrivano tutti i mesi a casa. Senza infamia e senza lode, mi piaceva il suo profumo ed il suo colore lilla.

19739_0

Idratante Prodigiosa, Crema Sorbetto Idratante Fresca 24H di Garnier (sui 6€ circa)
Questa crema per pelli da miste a grasse ha un simpatico colorino verde chiaro e devo dire che mi è piaciuta. Appena applicata dava sul serio la sensazione di mettersi del sorbetto sulla pelle, ma si assorbiva subito e teneva a bada la lucidità del mio viso per diverse ore. Non credo che la ricomprerò per via dell’inci, anche se non mi ha mai dato problemi di brufoli o altro.

prod-P12100-big

Mascara Ultra Volume Sexy Pulp di Yves Rocher (12,95€ scontato)
Anche questo mi è stato ragalato da Yves Rocher in una mini taglia da 2,5 ml e mi è piaciuto davvero tanto! Il mega applicatore mi districava benissimo le ciglia, senza fare grumi, e rimaneva intatto per tutta la giornata. Non ha un gran potere incurvante anche se, avendo una texture molto leggera, non le appensantisce nemmeno. Purtroppo l’accoppiata prezzo e inci non me lo farà comprare in futuro, ma se lo riceverò di nuovo in regalo, sarò un sacco contenta 🙂

87489_12

 

Twist Matita Occhi Automatica Nera di Astra (sui 3€ circa)
Questa matita non l’ho finita, ma non ne posso più di usarla! Se non si calca, il colore è praticamente grigio e, in ogni caso, non si ottiene un nero intenso. In più non dura nemmeno tutto il giorno! Non penso sia più in commercio siccome sul sito di Astra non c’è, e meno male direi!

 

Un bacio, Claire